La Vita è un lungo viaggio in un mare di emozioni, farne parte, assaporarla fino in fondo ti fa sentire vivo !

BENVENUTI !!!!!

Questo Blog è stato creato il giorno 11-09-2007 per raccontarvi i nostri viaggi, le nostre esperienze positive e negative vissute in prima persona. Ricco di consigli utili e suggerimenti spero lo troviate utile per pianificare il vostro viaggio, se avete dei consigli da darmi sarete i benvenuti.

Allora buona lettura a tutti !!!

domenica 22 luglio 2018


CALABRIA...LA MAGNA GRECIA

Per agosto finalmente ci siamo decisi per la Calabria la Magna Grecia.

Volo Ryanair diretto Bologna Lamezia Terme di venerdì 11 agosto delle 16:00 in perfetto orario, arrivo alle 17:05 e con la nostra Fiat Tipo a noleggio, dopo un'oretta di strade e stradoni in ottimo stato, arriviamo a destinazione verso le 19:00. La nostra residenza estiva sarà a San Sostene Marina al Meridie Village** : 
 (alcune vedute del nostro residence) 
sulla Costa degli Aranci a 2 km dalla famosa Soverato (CZ) e a due passi dal mare nella Costa Jonica. 
Sabato 12 agosto – sole e vento.
Giornata di completo relax al mare, sabbia di granelli grossi, mare cristallino che diventa profondo dopo pochi metri con fondale di sassolini.
Domenica 13 agosto – sole e venticello.

Cominciamo a girare, spiaggia di Caminia*** nella Costa dei Saraceni Parcheggio su strada e per 5€ compreso di trenino per discendere e salire dalla spiaggia che rimane sotto al livello stradale di parecchi metri. Noi scendiamo a piedi per un boschetto e tramite un percorso reso scivoloso dal ghiaietto della pavimentazione (consiglio : scarpe chiuse). Spiaggia stretta ma bellissima, con qualche ristorante (consiglio : il lido di Panaja : sito web https://www.caminiaonline.it/vacanze-in-calabria/stabilimento-chiosco-aversa.html). Noleggiamo ombrellone e lettino per 13€ (l'ultimo rimasto...) c'è tanta tanta gente ma riusciamo comunque a goderci spiaggia e un mare da favola. Il mare qui dopo 4-5 metri è già profondo e la discesa è segnalata da un cordone con delle boe. Pranzetto di pesce veloce al bar, tutto molto buono e ad un prezzo onesto. Rientrando verso il residence ci fermiamo al:

Parco archeologico di Scolacium***una colonia romana (ingresso solo adulti 3€) Costruita in un'ottima posizione si estenda da un piccolo pianoro contornata da dolci colline, tra un mare di ulivi e un mare di uno splendido blu intenso...una meraviglia per gli occhi. Qui vi sono i resti di una chiesa dove si svolgono spettacoli all'aperto, un anfiteatro, un teatro sul declivio di una collinetta con il proscenio che guarda verso l'infinito mare nostrum. E ancora.... la spianata dove aveva sede il foro romano; ovvero la piazza dove tutti si incontravano facevano affari discutevano in pratica dove c'era la vita pulsante della colonia. Da non dimenticare il piccolo museo dell'olio ben fatto ma senza guida....e pure il museo che raccoglie i resti ritrovati sul sito, davvero una bella conclusione di giornata.
Lunedì 14 agosto – sole

Partiamo di buon mattino verso Pizzo ma prima dobbiamo fare una tappa intermedia al Parco a tema Mondo della Preistoria* in località Simbario (VV) ingresso un po costoso 7€ (tutti) sito web: http://www.ilmondodellapreistoria.it/.
Qui si deve pranzare al sacco siccome non esiste nemmeno un bar ma solo un'area attrezzata per il pic-nic e un piccolo negozietto di souvenirs. Le statue comunque sono ben fatte, alla fine del percorso delle ere geologiche i bambini fanno gli archeologi; devono scavare nella sabbia e trovare lo scheletro di un dinosauro ed indovinare il suo nome davvero carino. Pertanto tutti contenti. 
Poi ripartiamo direzione Pizzo***.
Questo paesino arroccato sui monti in affaccio al mar Tirreno è famosa soprattutto per il suo gelato: “ Il Tartufo di Pizzo” ma non solo. Qui fu catturato, processato e giustiziato nel locale castello*** il traditore Gioacchino Murat             (muro contro il quale fu fucilato) generale francese, re di Napoli e maresciallo dell'Impero con Napoleone Bonaparte. Molto particolari le strade di Pizzo, piccolissime, raccolte e pertanto scomode da girare in auto, se si trova posto nel parcheggio di fronte al castello (a pagamento) bene, altrimenti consiglio di tornare qualche centinaio di metri indietro dove ci sono dei parcheggi comodi. Consiglio pure la visita al Castello (3€ adulti, 2,50€ dai 6 anni in su, sotto gratis). Ne vale la pena. Facciamo due chilometri e sulla litoranea troviamo la deliziosa Chiesetta di Piedigrotta*** . Si parcheggia a fatica sulla strada, scendendo una scalinata e percorrendo un sentiero che attraversa la sovrastante linea ferroviaria si arriva alla chiesetta; interamente scavata nella roccia e con un allestimento interno composto da statue ed immagini di Santi interamente scolpiti nella pietra, l'ingresso si paga 3 € ma è davvero deliziosa.
Martedì 15 agosto – sole Ferragosto tranquillo tra spiaggia e piscina, parola d'ordine Relax.
Mercoledì 16 agosto – sole al mare tra spiaggia e piscina, parola d'ordine Relax.
Giovedì 17 agosto – sole Oggi la giornata più impegnativa: Reggio Calabria*** Percorriamo una bella Autostrada A/2 quasi deserta. Bellissimo vedere la Sicilia a due passi quando si transita vicino a Scilla.
(LUNGOMARE DI REGGIO CALABRIA)

Dopo due ore arriviamo nel centro cittadino, parcheggiamo a 300 metri dal Duomo che con la sua bellissima bianca facciata illumina l'antistante piazza; il mare è li a due passi come pure la Sicilia e noi ne siamo attratti. Arriviamo sul lungomare Falcomatà ovvero il più bel chilometro d'Italia come diceva D'Annunzio anche se non l'ha mai visto ma aveva ragione, largo, pedonale, quasi un orto botanico con piante di ogni provenienza da un lato e il mare del canale di Scilla e Cariddi dall'altro e poi storia, tanta storia. Le rovine delle Terme Romane**, le Mura Greche** sono stupende e ben tenute e visibili a tutti. Vicino al teatro Ciccio Franco se si guarda a destra si scorge la bellissima fontana monumentale in marmo, detta la luminaria**, composta da due vasche dalle quali si eleva la colonna con capitello in stile ionico e una statua dedicata alla Dea Atena. Dea Atena che guarda verso il teatro dando le spalle alla vicina Sicilia, a cui è dedicata una bella statua. Pochi metri e siamo arrivati al Museo Archeologico di Reggio Calabria***il MArRC, niente fila in attesa …..Il Museo è un'enorme costruzione in stile fascista, bianca, squadrata con gli emblemi delle colonie della Magna Grecia.

(Costo del biglietto solo 8€ adulti e 6€ dai 18 ai 25 anni) Al suo interno un percorso, ricchissimo di reperti archeologici regionali, con inizio dai piani alti conduce i visitatori all'ultima sala al piano terra, attraverso le varie epoche; dai primi abitanti della regione, passando per i Greci, i Romani e ai famosi Bronzi di Riace***

custoditi in una sala ad entrata controllata e sterilizzazione preventiva . Inutile dirlo sono magnifici, imponenti e molto ben restaurati, ambienti puliti e cortesia del personale fanno del MarRC una tappa fondamentale della visita della città. Per il rientro percorriamo la via parallela al lungomare Corso Vittorio Emanuele, ovvero la via dello shopping del passeggio me essendo quasi tutto chiuso non mi è piaciuta molto paragonata poi al lungomare che non teme confronti....rientro verso casa e piscina rilassante; bellissima giornata.
Venerdì 18 agosto – sole
Oggi visita al famoso mercato di Soverato*, enorme, pieno di gente e con molti prodotti tipici in vendita a prezzi.....locali. Dopo verso la spiaggia di Copanello*
Sono rimasto un po deluso; la spiaggia era troppo piccolina e affollata, strade strette e poco parcheggio nelle vicinanze e in mare c'era qualche medusa....
Sabato 19 agosto – sole
mattinata in spiaggia e pomeriggio in piscina, mare e relax.
Domenica 20 agosto – sole
Percorrendo un' eterna statale Jonica anche ben asfaltata arriviamo a Crotone*** l'antica Kroton. Il primo impatto non è bellissimo, sporco, confusione assenza di indicazioni (ma con il navigatore ce la caviamo) arriviamo in centro. Il Museo Archeologico Nazionale di Crotone***per soli 3€ solo adulti... raccoglie oltre ad oggetti del paleolitico anche svariati reperti rinvenuti nella vicina area archeologica di Capo Colonna di notevole importanza il tesoro del tempio...ovvero la corona in oro fino che abbelliva la statua della dea Hera. All'ingresso un simpatico addetto ti presta una copia dell'elmetto greco (spartano direi...) e una copia della corona in oro del tesoro del Tempio di Hera Lacinia....A due passi c'è il Castello di Carlo V,  struttura difensiva militare medievale che pare abbandonata a se stessa ma che offre notevoli panorami sulla baia. Dopo una breve visita al centro storico, attraverso vicoli e viuzze proseguiamo verso l'Area Archeologica di Capo Colonna***si nota un bel lungomare pieno di ristoranti, stazioni balneari e tanta gente. La zona del Capo è molto suggestiva....                                 la Torre Nao*** struttura difensiva e di avvistamento fa da guardia al silenzioso promontorio di Punta Scifo e precede di poco il bianchissimo Santuario della Madonna di Capo Colonna*** una chiesetta semplice con soffitto a botte, poi un piccolo negozietto che ha le funzioni di bar e negozio di souvenir.....si può fare di più …..(ad agosto chiudeva per le 12.....) poi più nulla, silenzio tanto silenzio. Attorno rovine romane e greche, tante rovine, una passerella pedonale conduce vicino all'unica colonna*** rimasta in piedi del Tempio di Hera Lacinia*** e un faro che è una caserma militaretutto gratuito non si paga nulla davvero da visitare. C'è anche un Museo ma era chiuso, consiglio di consultare gli orari prima di andarci. Più tardi passando attraverso il paesino di Isola Capo Rizzuto arriviamo in pochi minuti arriviamo a  le Castella *** dove una caratteristica Roccaforte Aragonese del 400 ha sede su un isolotto collegato alla terraferma da una piccola lingua di terra. La Roccaforte, ingresso qualche, non ha nulla di particolare al suo interno, ha qualche ricostruzione di costumi d'epoca, una sala video ma la cosa principale  è la  bella vista panoramica che si può godere dalla sua torre centrale - attenzione ai gradini della scala; la salita è molto ripida. (piccola cappellina ricavata nel fianco delle mura)Il paesino è molto delizioso, pieno di vita, negozietti e localini, ci fermiamo fino a sera prima del rientro.
lunedi 21 agosto – sole
tranquillo tra spiaggia e piscina, parola d'ordine Relax.
martedi 22 agosto – sole
partenza anticipata con l'auto, passando per Calabria, Basilicata e Puglia poi da Foggia A/14 fino a casa.
Splendida vacanza ma torneremo di sicuro.

Nessun commento:

CALABRIA ...LA MAGNA GRECIA Per agosto finalmente ci siamo decisi per la Calabria la Magna Grecia. Volo Ryanair diretto Bologn...